Tecnologia

#tuttoautonomo

Logistica smart: mossa da una mano invisibile

minuti durante la lettura il tempo
Tags: ZeroIncidenti, IntelligenzaArtificiale, IntelligenzaArtificiale, Connectivity, Emobility, Efficienza

Ben presto ci sarà un gran numero di veicoli autonomi in giro senza che ce ne accorgiamo: sono camion senza conducenti nei depositi. Questa logistica smart sta incrementando l’efficienza nella movimentazione di merci. Ciò grazie alla tecnologia ZF.
Andreas Neemann, agosto 17, 2018
author_image
Andreas Neemann ha scritto il suo primo testo per ZF nel 2001 sui cambi 6HP. Da allora, il redattore automotive ha pubblicato numerosi testi per un pubblico interno e esterno che dimostrano la sua passione per temi complessi del Gruppo.
Non c’è dubbio: la nostra economia globalizzata produce quantitativi sempre maggiore di merci da trasportare. Ciò richiede una maggiore efficienza della logistica. Finora nella pratica non c’erano tante prove di ciò. Un tempo i camion raggiungevano l’area di ricevimento, gli autisti consegnavano i documenti di trasporto, parcheggiavano i mezzi e aspettavano. Una pausa? Nemmeno per idea. In qualsiasi momento potevano essere costretti a ritornare in cabina, manovrare il veicolo sulla rampa e sganciare il rimorchio. Ciò richiede massima precisione e un elevato livello di concentrazione. Dopo un lungo viaggio senza pause e dovendo compiere manovre complesse, gli autisti sono spesso del tutto esausti. L’anno scorso in Germania è stata registrata la considerevole cifra di 16.500 infortuni sul lavoro che hanno coinvolto veicoli industriali lontano dal trasporto su strada, 28 dei quali mortali.

Logistica smart in deposito

Logistica smart in deposito

L’approccio di ZF è organizzare i processi all’interno dei depositi in maniera più semplice, affidabile e sicura grazie alla guida autonoma, rendendoli, conseguentemente, più economici. Il concept “Smart Logistics” di ZF è focalizzato principalmente su due veicoli: l’Innovation Truck di ZF e il veicolo di manovra Terminal Yard Tractor, che sono capaci di completare un gran numero di manovre senza conducente. L’Innovation Truck è in grado di trovare la sua posizione target nel deposito completamente senza ausili, appoggia la sua cassa mobile e ne prende un’altra. La manovra precisa in retromarcia per infilarsi sotto la cassa mobile richiede tanta pratica e concentrazione, persino da parte di conducenti esperti. Spesso capita che si verifichino danni alle merci. L’Innovation Truck di ZF è in grado di compierla con precisione assoluta, ogni volta alla stessa velocità e con la massima sicurezza, mentre il conducente si concede una pausa.

Solo in Germania si sono registrati
16500
considerevoli infortuni sul lavoro
che hanno coinvolto veicoli industriali lontano dal traffico stradale nel 2017.

La situazione in deposito appena descritta è resa possibile utilizzando il pacchetto tecnico completo messo a disposizione da ZF:
  • Telecamere e sensori supportati da laser monitorano l’ambiente circostante.
  • Il computer centrale ZF ProAl processa le informazioni in tempo reale e calcola il percorso.
  • Questi comandi sono convertiti in propulsione e sterzata da sistemi meccatronici intelligenti di ZF: la trasmissione automatica elettrificata per veicoli industriali TraXon Hybrid opera localmente senza produrre emissioni, il sistema di sterzata elettroidraulico ReAX è in grado di convertire i comandi di sterzata direttamente dalla centralina, senza alcun intervento da parte del conducente.

“Il nostro concept incorpora anche l’infrastruttura logistica del vettore. Ciò significa che abbiamo la gran parte della catena logistica sotto controllo” afferma Mark Mohr, responsabile dello sviluppo di sistemi di assistenza al conducente per veicoli industriali presso ZF. Si inizia con la fase del caricamento. Smart tag possono essere applicati ai contenitori delle merci mentre sono sul camion. Essi forniscono informazioni digitali relative allo stock, tra cui, ad esempio se il carico è stato danneggiato durante il trasporto a causa delle forti vibrazioni o da un’interruzione della catena del freddo. La trasmissione dati radio degli smart tag direttamente nel sistema di gestione delle merci potrebbe persino rendere superflui i documenti di trasporto oggi consueti.
ZF ha un altro veicolo innovativo capace di compiere manovre autonomamente: il Terminal Yard Tractor. Esso preleva rimorchi e li sposta in maniera affidabile da un luogo a un altro. Può lavorare tutto il giorno, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, se necessario, senza mostrare segni di affaticamento. In particolare per i grandi terminal per container e i centri di logistica, questo tipo di soluzione di smart logistics potrebbe ben presto essere ripagata.
Il nostro concept incorpora anche l’infrastruttura logistica del vettore. Ciò significa che abbiamo gran parte della catena logistica sotto controllo.
— Dott. Mark Mohr, responsabile dello sviluppo di sistemi di assistenza al conducente nel settore dei veicoli industriali presso ZF.

Efficienza in convoglio

Efficienza in convoglio

In futuro, comunque, si dovrebbe incontrare la guida autonoma più frequentemente anche fuori dai depositi. Da ultimo, ciò porterà anche vantaggi significativi sui costi e sulla sicurezza nelle strade. Nel cosiddetto “platooning” diversi camion viaggiano a brevissima distanza l’uno dall’altro in colonna. Ogni singolo camion si muove nel lato sottovento del veicolo in testa. Lo spazio tra loro non supera gli otto metri. Ciò consente un risparmio di carburante fino al 15% rispetto alla corsa individuale. Per impedire che ciò si ripercuota sulla sicurezza delle strade, i veicoli vengono connessi.
Guida sicura in colonna grazie alla connessione in rete: camion durante il platooning.

Ogni veicolo, fatta eccezione per il primo, è guidato automaticamente. L’intera colonna frena non appena il conducente del primo camion preme il freno. I conducenti dei veicoli che lo seguono non devono nemmeno controllare la strada di continuo. Devono soltanto essere in grado di intervenire nel caso in cui i sistemi vengano disattivati. ZF fornisce la base tecnica per il platooning. Sensori ed elettronica di controllo consentono al camion di essere guidato automaticamente (platooning). ZF è attualmente coinvolta in una serie di progetti di platooning assieme a costruttori di camion.

Tematiche correlate